fbpx
Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem.

La Ciambella Serronese

Bar Lazio / La Ciambella Serronese

La Ciambella Serronese

La Ciambella Serronese è il salato tipico del nostro paese, dal 5 marzo 2021 riconosciuta dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali come prodotto PAT (Prodotto Agroalimentare tradizionale). Prende il nome e i natali da Serrone il nostro comune e, accompagna una tradizione centenaria sia per la sua storia che per la preparazione. Tipica del periodo di Pasqua, oggi viene prodotta tutti i venerdì nel laboratorio di pasticceria di Franco Terenzi.

Pochi ingredienti e mani sapienti, per una ricetta antica che prendeva forma dalle mani dei nostri avi e che, il pasticcere Franco Terenzi, ha fedelmente riportato nella sua pasticceria.

Puoi trovare la Ciambella Serronese tutti i venerdì mattina.

CHIAMACI E PRENOTA

ciambella-serronese_pasticceria-barlazio_franco_terenzi02_serrone

Raccontano gli anziani del paese, che nei tempi passati, la “ciammella” veniva recata in dono dall’uomo quando questi andava a “pete” (dal latino “chiedere”) in moglie la propria fidanzata. In quanto la ciambella rappresentava un simbolo di agiatezza della famiglia di provenienza dello sposo. Talvolta, durante il tragitto per arrivare nei campi, la “ciammella” (infilata a mo di bracciale) veniva mordicchiata camminando.

Pochi e semplici ingredienti a km zero per la Ciambella Serronese, per un sapore gustoso e genuino: farina, latte, lievito madre, sale, uova, limone, olio d’oliva, semi d’anice.

Un sapore antico e genuino, che richiama sapori a cui ci hanno abituato i nostri nonni. La Ciambella Serronese può avere abbinamenti diversi: primo tra tutti il salame Corallina, il cui abbinamento, è tramandato dall’usanza che si aveva durante la colazione della domenica di Pasqua. Ma anche miele, marmellata o nocciolata da spalmare.

La recente proposta di abbinamento, è stata avanzata dalla nostra pasticceria, attraverso l’ultima nostra creazione: la “Gelatina di Cesanese” Ancora una volta Franco Terenzi, ha saputo unire due prodotti della tradizione dolciaria italiana, agli ingredienti del nostro generoso territorio.

Come si prepara la Ciambella Serronese? Ce lo mostra Veronica Terenzi e Antonia in questo tuffo nel passato, ricreato grazie a Massimo Roscia e l’archivio della memoria della Cucina Italiana.

Guarda il video.

Dal 29 settembre al 4 ottobre 2017 la nostra Ciambella Serronese è stata ospite al Congresso Internazionale di SlowFood a Chengdu, in Cina. Leggi l’articolo.

La Ciambella Serronese certificata dal Ministero.

Dal 5 Marzo 2021, la nostra Ciambella Serronese è stata riconosciuta dal MIPAAF Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali come prodotto PAT  (Prodotto Agroalimentare Tradizionale).